UN'ANTICA LEGGENDA NARRA CHE INTORNO ALL'ANNO MILLE UNA CAROVANA DI GITANI SI POSIZIONO' AI PIEDI DELL'ANTICO BORGO DI CATINO.  GLI ABITANTI DEL LUOGO LI SCACCIARONO ADDITANDOLI COME "ZINGARI", PER DI CONTRO I GITANI LI ACCUSARONO DI ESSERE UN POPOLO DI "PERFIDI".  LA CAROVANA SI SPOSTO' POCO PIU SU, NELL'AREA DETTA "IL MORICONE"-  NACQUE COSI NEGLI ANNI UN NUOVO INSEDIAMENTO "POGGIO CATINO".  SCONTRI, LOTTE E FATTI DI SANGUE TRA I DUE BORGHI ACCOMPAGNARONO I SECOLI DA LI IN AVANTI, UNICA ZONA FRANCA, UN PUNTO DI CONFINE TRA ZINGARI E PERFIDI, LUOGO DIVENUTO UN OSTILE ACCESSO E UNICO PASSAGGIO TRA I DUE VILLAGGI.  NEL XIX SECOLO CON LA DEFINITIVA FINE DEI FEUDI E LA CONSECUTIVA RINUNZIA DEI POTERI FEUDALI, POGGIO CATINO E CATINO SI TROVARONO DAVANTI ALLA DIFFICILE SOLUZIONE DI UNIRE I DUE PAESI...